ATLETICA RAVENNA CELEBRA LA STAGIONE 2019

Domenica 1° dicembre, Atletica Ravenna ha celebrato la stagione agonistica 2019, riunendo ben 230 persone tra atleti e familiari al Ristorante La Campaza di Ravenna. Una vera festa all’insegna della condivisione di obiettivi e valori. È intervenuto, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, l’assessore Giacomo Costantini, che ha potuto apprezzare l’ottima organizzazione e la vitalità su cui si basa l’attività del sodalizio di Paolo Delorenzi.

Si sono tenute le premiazioni degli atleti che hanno conseguito brillanti risultati e convocazioni ad importanti meeting o campionati nazionali: Mouhamed Pouye, Chiara Pagnani, Francesco Cavina, Andrea Celeste Lolli, Alice Mazzini e Filippo Fantini. È stata poi la volta dei giovani portacolori che si sono distinti particolarmente nei campionati regionali o provinciali: Mattia Broccoli, Filippo Gimelli, Greta Corelli, Matilde Dini, Sebastian Donati, Federico Sabbatani, Giorgia Guberti, Giorgia Venturi, Francesca Camerani, Enrico Ricci, Andrea Bianca Spighi ed Enrico Vernarelli.

Un particolare ringraziamento è andato a tutti gli allenatori, Simone Bianchi, Catia Tosi, Babacar Pouye, Valeria Stella, Guido Mazzini, Giampaolo Gori e Vittorio Marani: prima di tutto splendide persone, validi educatori e allo stesso tempo ottimi tecnici. Una targa ed un particolare riconoscimento sono stati riservati a Vittorio Marani, veterano allenatore della società, che durante la prossima stagione 2020 ridurrà il suo impegno da allenatore, limitandolo a preziosissime collaborazioni. Toccante ed emozionante poi il saluto a due persone speciali, prematuramente scomparse durante il 2019: Gabriele Cavina, amico, prezioso collaboratore ed artefice della recente rinascita della società e Mauro Roncuzzi, indimenticato ed amatissimo allenatore ed atleta, pietra miliare dell’Atletica Ravenna.

A tal proposito agli atleti più brillanti durante la stagione è stato consegnato il premio Mauro Roncuzzi, consegnato dalla famiglia, la figlia Chiara e la moglie Marina che hanno dimosrato la loro gratitudine per l’iniziativa.

Abbiamo ripercorso le le tappe susseguitesi soprattutto durante la seconda parte della stagione: il coinvolgimento nella struttura societaria di nuove leve ha portato entusiasmo e vitalità, portando Atletica Ravenna sempre più in evidenza, sia sui campi di atletica che nella vita cittadina, nel sociale, nel supporto di importanti manifestazioni o nella promozione sportiva verso le scuole o la cittadinanza.

Ringraziando le preziose collaborazioni (le istituzioni, gli enti di promozione sportiva, le associazioni di volontariato e altre società sportive) sono state ricordati gli eventi più emozionanti e significativi: “Sport e disbilità, inclusione nell’atletica per tutti”  la mattinata dedicata alle scuole primarie, con particolare attenzione alle classi con ragazzi disabili; “Senza Confini, inclusione nello Sport per tutti” la giornata rivolta ai beneficiari delle strutture per minori non accompagnati, per richiedenti asilo e titolari di protezione umanitaria (SPRAR e CAS), l’istituzione del comitato medico-scientifico e la programmazione dei convegni “Incontri con l’esperto” (due ancora da svolgere, il 17 gennaio e 20 febbraio 2020) tenuti dagli stessi specialisti di medicina dello sport, psicologia, logopedia, sociologia.

L’appoggio a “Winner 4 the Cure”, progetto che coinvolge pazienti affetti da cancro in trattamento a cimentarsi in attività sportive (IOR, Comune di Ravenna, Oncologia di Ravenna, Maratona di Ravenna).

La tre giorni di “Sport in Darsena”, in cui Atletica Ravenna ha promosso a favore delle scuole e della cittadinanza l’atletica leggera ed infine la collaborazione con La Maratona di Ravenna Città d’Arte: un festoso gruppo di giovani atleti, genitori e staff dell’Atletica Ravenna hanno gestito il ristoro del 20° Km della 42K, lo stand dell’Expo e servizi di supporto alla Maratona organizzata dal Ravenna Runners Club.

Album fotografico della Festa di fine stagione 2019